18 Settembre 2020
[]
[]
News&Eventi

Coronavirus: noi non ci fermiamo

L’impegno a 360 gradi dei Costruttori per garantire la mobilità

Non si è fermata l’attività di numerose officine meccaniche che hanno garantito gli interventi di emergenza per consentire al parco adibito al trasporto merci di continuare a macinare chilometri.

Tutti i Costruttori sono stati impegnati in prima linea per offrire un alto livello del servizio, assicurando, al contempo, salute e benessere di personale e clienti.

Mercedes-Benz Trucks e Fuso hanno fatto sapere di aver mantenuto attiva la rete di assistenza in tutta Europa con un massimo di 3.000 centri. “I nostri colleghi dei centri di servizio – ha fatto sapere Martin Daum, presidente del Consiglio di Amministrazione di Daimler Truck Ag – contribuiscono in modo significativo a garantire che la nostra società possa affrontare al meglio l’attuale stato di emergenza, e per questo motivo ringraziamo questi eroi di tutti i giorni dal profondo del cuore”.

Non si è fermato nemmeno il lavoro dei tecnici e dei meccanici della Rete Iveco, impegnata a implementare tutte le linee guida del Governo in tema di igiene e sicurezza, introducendo misure rigorose per la pulizia dei locali e aggiornando regolarmente le procedure.

Per assicurare il mantenimento della distanza di sicurezza, i tecnici di assistenza e i meccanici lavorano in team più piccoli e le officine sono suddivise in reparti separati ben delimitati – ha detto il Responsabile della Rete Iveco - . Tutto il personale utilizza guanti, mascherine e gilet monouso. E prima di ogni riparazione, i veicoli vengono completamente disinfettati, dalle plastiche del cruscotto ai tessuti dei copri sedili fino al volante.

Buon viaggio, Camionista”.



Fonte: Service News

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]