25 Settembre 2020
[]
[]
News&Eventi

Rilascio carte tachigrafiche: la ricevuta della richiesta evita la sanzione

Il Ministero dell’Interno, con nota del 24 marzo 2020 (scaricabile in allegato), in merito ai rallentamenti che si stanno verificando nel rilascio delle schede tachigrafiche a tutti i conducenti che ne hanno fatto richiesta (tanto per il rinnovo quinquennale che per il primo rilascio) a causa dell’emergenza nazionale da COVID-19, ha disposto che “al conducente che abbia effettuato le registrazioni manuali come previsto dall’art. 35 del Regolamento UE 165/2014 e che esibisca la ricevuta dell’istanza di rilascio o rinnovo con data successiva al 23 febbraio 2020, non dovrà essere applicata alcuna sanzione

La nota, firmata dal Direttore Centrale della Polizia Stradale, è valida per la circolazione su tutto il territorio nazionale ed è stata già inviata a tutte le Questure, ai Compartimenti di Polizia Stradale, al Comando Generale dei Carabinieri ed a quello della Guardia di Finanza, nonché alle Prefetture, per la sua estensione a tutte le Polizie municipali e provinciali d’Italia.

Tali disposizioni non sono valide per la circolazione all’estero
.



Fonte: Assotir

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]