08 Dicembre 2021
News&Eventi

Industria 4.0: allestimento e sponda caricatrice Dhollandia

1. LA SPONDA CARICATRICE DHOLLANDIA 4.0 E’ AGEVOLABILE CON IL CREDITO D’IMPOSTA PER BENI STRUMENTALI 4.0

La SPONDA CARICATRICE DHOLLANDIA 4.0 ottempera alla legge italiana che definisce come beni strumentali ed agevolabili 4.0 gli strumenti volti all’interconnessione di questi beni con i gestionali aziendali e che sono funzionali per la trasformazione tecnologica e digitale delle attività aziendali.

Il dispositivo della sponda caricatrice Dhollandia 4.0 marcato CE ha ottenuto l’attestazione di conformità rilasciata dall’Ente Accreditato ECO CERTIFICAZIONI SPA così come previsto dalla normativa seguente:

  • Piano Transizione 4.0 nel D.D.L. di Bilancio 2021 – Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2021 e bilancio pluriennale per il triennio 2021-2023 – Art 185 Legge n 178 del 30.12.2020 (legge di bilancio 2021) – Nuovo piano Transizione 4.0

  • Credito d’imposta per investimenti in beni strumentali, introdotto dall’articolo 1, commi 184-197, L. 160/2019 (c.d. Legge di Bilancio 2020).

  • Allegato A, Art.1 comma 9, Legge 232/2016
Beni funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese secondo il modello industria 4.0.

  • Beni strumentali il cui funzionamento è controllato da sistemi computerizzati o gestito tramite opportuni sensori e azionamenti.

La sponda caricatrice 4.0 della Dhollandia permette il soddisfacimento dei seguenti punti che sono resi obbligatori dalla legge stessa, affinché si possa considerare la possibilità di usufruire del credito d’imposta:

  • Controllo per mezzo di CNC (Computer Numerical Control) e/o PLC (Programmable Logic Controller)

  • Interconnessione ai sistemi informatici dell’azienda di trasporto con caricamento da remoto di istruzioni e/o part program

  • Integrazione automatizzata con il sistema logistico dell’azienda di trasporto o con la rete di fornitura e/o con altre macchine del ciclo produttivo

  • Interfaccia tra uomo e macchina semplici e intuitive

  • Rispondenza ai più recenti parametri di sicurezza, salute e igiene del lavoro

  • Sistemi di tele manutenzione e/o telediagnosi e/o controllo in remoto

  • Monitoraggio continuo delle condizioni di lavoro e dei parametri di processo mediante opportuni set di sensori e ad attività alle derive di processo.


2. FINALITA’ DELLA DIGITALIZZAZIONE DELLA SPONDA CARICATRICE DHOLLANDIA 4.0

Nell’ambito del trasporto e dello scarico, facilitato dall’utilizzo di pedane sollevatrici la impostazione 4.0 delle sponde caricatrici si è posta come finalità di efficientare al meglio e nel modo più corretto, rispettando i parametri stabiliti, la concezione di sollevamento tramite pedane caricatrici e di contribuire alla realizzazione per l’azienda di trasporto di un sistema di tecnologia avanzata.

L’obiettivo principale è quello di un controllo più preciso, un monitoraggio accurato così da portare ad un’efficienza massima uno strumento di uso quotidiano nell’ambito lavorativo come la sponda caricatrice che già di per sé ha lo scopo di agevolare l’operato e l’attività dell’azienda di trasporto.


3. LA SPONDA CARICATRICE DHOLLANDIA 4.0 COME FUNZIONA?

SISTEMA DI COLLEGAMENTO 4.0

sistema di collegamento 4.0


SISTEMA DI COLLEGAMENTO PRESSOSTATO

sistema di collegamento pressostato

SCHEMA FUNZIONALITA’ 4.0

L’obiettivo della sponda caricatrice Dhollandia 4.0 è quello di poter avere un pieno controllo della pedana montacarichi, unita alla necessità di un’obbligatorietà di manutenzione periodica ed alla tenuta del registro di identificazione e ispezioni.

Il sistema della sponda caricatrice Dhollandia 4.0 deriva da una centralina digitale (Programmable Logic Controlle) sfruttata per l’utilizzo del controllo delle flotte di veicoli, al quale è stato unito il sensore per il rilevamento della pressione massima di esercizio, ed il conta cicli intrinseco nella centralina della sponda caricatrice così da combinare l’efficienza dei tre macro-elementi in un unico blocco in grado di controllare a pieno il funzionamento della sponda caricatrice.

Il modo più efficace ed immediato di un controllo della sponda caricatrice è quello di ottenere tutte le informazioni della sponda verso una piattaforma digitale tramite la quale sono elaborati, monitorati ed archiviati i dati digitali provenienti da questo sistema 4.0.

schema funzionalità 4.0


4. DI QUALI STRUMENTI E’ DOTATA LA SPONDA CARICATRICE DHOLLANDIA 4.0?




5. I RISULTATI RAGGIUNTI CON LA DIGITALIZZAZIONE DELLA SPONDA CARICATRICE 4.0 DHOLLANDIA

I più importanti risultati che si raggiungono tramite la sponda caricatrice Dhollandia 4.0 sono:

  • La geo-localizzazione satellitare del veicolo e della sponda caricatrice mediante un ricevitore GPS integrato.
Il dispositivo è in grado di rilevare la posizione del veicolo in tempo reale e inviare le informazioni alla piattaforma di controllo e gli storici dei percorsi

  • Il contacicli permette di registrare le segnalazioni quando la sponda caricatrice viene aperta e chiusa, in questo modo sarà possibile controllare le ore di lavoro della sponda per una corretta assistenza programmata

  • Il monitoraggio costante della sponda caricatrice:
- Piani di manutenzione personalizzati
- Analisi di utilizzo costante
- Adempimento degli obblighi di legge per la verifica periodica

  • La possibilità di upload/download da remoto ed archivio di manuali relativi alle sponde caricatrici (schede di intervento, contratti, assistenze, rapportini di lavorazione, registri di identificazione, dichiarazioni di conformità CE, dichiarazioni d’origine) con storicità della sponda caricatrice

  • Il riconoscimento dell’operatore che ha in uso la sponda caricatrice, abilitando o disabilitando l’operatore stesso.
In caso di inibizione del trasponder l’operatore non potrà più utilizzare la sponda idraulica

  • La tecnologia integrata con sistemi informativi di gestionale (API – Application Programming Interface)
E’ uno strumento informatico che permette il dialogo con differenti sistemi e con linguaggi diversi così da avere una panoramica più precisa dei consumi e dei costi di gestione e dei costi del veicolo


  • Il sensore di allarme “limite massimo di esercizio”
E’ un sensore di rilevamento della pressione olio che permette di monitorare l’esercizio della sponda caricatrice.
In caso di limite massimo di esercizio il sistema farà partire un allarme sonoro per segnalare all’operatore il raggiungimento del limite massimo di esercizio.
L’operazione contemporaneamente viene inviata tramite una notifica alla piattaforma web, la quale registrerà l’evento accaduto

  • Lo stato della batteria del veicolo

  • Il tempo di inattività della sponda caricatrice

  • I chilometri percorsi dal veicolo, il monitoraggio delle ore di attività in un determinato periodo, di inattività, per una successiva statistica dei parametri.


6. IL KIT DELLA SPONDA CARICATRICE DHOLLANDIA 4.0

Il kit di funzionamento della sponda caricatrice Dhollandia 4.0 è così composto:

  • SkyBox 4.0

  • Sensori

  • Trasponder

  • SkynetX Web Platform


7. ADEMPIMENTI PER OTTENERE IL CREDITO D’IMPOSTA PARI AL 50% SULLA SPONDA CARICATRICE DHOLLANDIA 4.0 E SULL’ALLESTIMENTO (CASSONE, CENTINA E TELONE, FURGONE) DA RIPARTIRE IN 3 ANNI

Per ottenere il riconoscimento del credito d’imposta pari al 50% dell’investimento effettuato sulla sponda caricatrice Dhollandia 4.0 e sull’allestimento che rientrano pienamente nella agevolazione dell’Industria 4.0 di “Beni agevolabili di cui ai comma da 1054 a 1058 di cui all’art 1 della legge 178/2020, nel rispetto delle condizioni di cui alla legge 232/2016 (art 1 comma 1062 della legge 187/2020)”

occorre fare i seguenti passaggi:

a. Installare la sponda caricatrice Dhollandia (retrattile o a battuta) dotata del kit 4.0:

  • SkyBox 4.0

  • Sensori

  • Trasponder

  • SkynetX Web Platform

b. Provvedere ad eseguire dopo l’installazione della sponda caricatrice:

  • L’analisi tecnica di verifica conformità “ECO”

  • La perizia operata da parte di Ingegnere abilitato

c. Attivare se richiesto il traffico dati con copertura nei Paesi facenti parte della Comunità Europea pagando un canone triennale

d. Annualmente è obbligatorio per la sponda caricatrice Dhollandia 4.0 provvedere in base alle ore di lavoro:

  • Alla attività di manutenzione personalizzata della sponda caricatrice

  • Alla tenuta del registro di identificazione delle ispezioni della sponda caricatrice

  • All’analisi di utilizzo costante della sponda caricatrice

  • Agli adempimenti obbligatori previsti dalla normativa per la verifica periodica


e. Annualmente occorre anche per l’allestimento provvedere:

  • Alla attività di manutenzione periodica per la verifica dell’integrità dell’allestimento e della sua capacità di contenimento del carico (controllo L ed XL)


La sponda caricatrice Dhollandia 4.0 e l’allestimento 4.0 sono provvisti, anche, di una garanzia di 12 mesi.

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
cookie