18 Maggio 2022
News&Eventi

Auguri di Natale 2021 - Foto del 23/12/2021

L’anno 2018 ha rappresentato per il Gruppo Valiani un anno di svolta importante, nel senso che il CdiA ha deciso di cambiare la propria strategia imprenditoriale e di cambiare radicalmente anche il paradigma della propria gestione aziendale. Quando si mette in atto un cambiamento, in qualsiasi circostanza, nell’immediato si crea sconcerto, subbuglio, anche disapprovazione, ma a lungo andare quello che ci sembrava inutile si rivela indispensabile e necessario per non scomparire. I cambiamenti sono sempre momenti di transizione difficili, perché provocano spesso tensioni anche nelle relazioni personali, diffidenza, competizioni ed è solo con una visione lungimirante che si riescono a superare positivamente.

Per questo abbiamo deciso di puntare al raggiungimento di alcuni obiettivi fondamentali:

1. Rafforzare il comando gerarchico ed il controllo delle varie Società del Gruppo da parte della Proprietà per meglio indirizzare la loro gestione:

  • Combattendo i centri di potere interni;

  • Creando una struttura gerarchica riconosciuta, legittimata ed autorevole;

  • Introducendo sistemi aziendali e procedure per il controllo di gestione, il controllo finanziario, il controllo degli acquisti e delle vendite;

  • Definendo l’unicità del comando gerarchico capace di attuare le decisioni del CdiA.


2. Aumentare la propria presenza sul mercato Regionale della Toscana per l’automotive del Truck e del Van, attraverso:

  • L’implementazione del Marketing, del Telemarketing e della Comunicazione;

  • L’introduzione di nuovi servizi, nuovi prodotti e nuove offerte commerciali;

  • Il potenziamento e la professionalizzazione del personale nei vari reparti per soddisfare al meglio la domanda del mercato.


3. Aumentare il fatturato delle singole Società e quello complessivo del Gruppo:

  • Incrementando la produttività delle risorse umane;

  • Incrementando le competenze del personale;

  • Investendo in nuovi strumenti ed in nuovi impianti più avanzati e digitali;

  • Riducendo costi superflui, sprechi e duplicati;

  • Modificando l’organizzazione aziendale, l’impostazione del processo produttivo e quella della prestazione dei servizi.


4. Aumentare gli utili delle Società del Gruppo Valiani:

  • Allargando il mercato di riferimento del Gruppo, che dovrà interessare tutta la Toscana;

  • Selezionando il mercato ed i clienti e privilegiando quelli più redditivi e puntuali nei pagamenti;

  • Migliorando l’efficienza dei processi produttivi;

  • Potenziando i servizi a più alto valore aggiunto e marginalità di profitto;

  • Aumentando prezzi di vendita e di conseguenza i margini di guadagno;

  • Controllando e riducendo i costi di gestione;

  • Ottimizzando le risorse finanziarie complessive del Gruppo;

  • Ottimizzando gli acquisti complessivi di prodotti e di servizi del Gruppo.


5. Aumentare il valore del Marchio e del Brand Valiani nonché il valore sociale ed etico dell’attività delle Società del Gruppo:

  • Accrescendo la reputazione sociale ed etica del Marchio Valiani;

  • Rafforzando la affidabilità delle Società del Gruppo;

  • Introducendo il Marchio Valiani nella storia e nel contesto della mobilità del Distretto Industriale di Santa Croce sull’Arno.


Per poter realizzare questi 5 obiettivi, come ho già detto il Gruppo Valiani, cioè la Proprietà e l’insieme di tutti noi, ha avviato l’introduzione di un forte cambiamento nella gestione e nella riorganizzazione delle varie Società del Gruppo Valiani:

  • Siamo partiti dall’Amministrazione, strutturandola per uffici e per funzioni, introducendo una serie di procedure al fine di renderla il cervello unico, del Gruppo, capace di fornire dati storici e statistici, ma soprattutto di lavorare sui dati previsionali e prospettici in modo da rendere il CdiA in grado di prendere adeguate decisioni aziendali e di supportarlo nella propria visione imprenditoriale;

  • Successivamente siamo passati alla Carrozzeria ed alla Teloneria che presentavano una perdita annuale molto rilevante. In entrambi questi Reparti abbiamo cambiato la gestione creando una struttura intermedia di Responsabili e definendo nuovi obiettivi commerciali e prezzi di vendita. All’inizio abbiamo incontrato forti resistenze al cambiamento che hanno portato ad alcuni licenziamenti ed a numerose conflittualità interne, ma, dopo questi ostacoli, grazie alla collaborazione di buona parte del personale, queste resistenze sono state abbattute e superate;

  • Dopo più di due anni oggi la Carrozzeria è riuscita ad aumentare la produttività del personale, il fatturato (nell’anno 2021 è aumentato del 35%), la marginalità che è passata da una perdita consistente ad un utile dell’anno 2021 del tutto rispettabile, che sarà completamente reinvestito nel miglioramento del processo produttivo e del prodotto;

  • Dalla sua creazione di oltre quattro anni fa, anche la Teloneria ha subito un forte cambiamento, faticoso ma che ha portato ad un significativo incremento di personale: infatti oggi sono occupate in questo Reparto 5 persone.
Ha creato un mercato proprio, ha aumentato il fatturato, ha realizzato una sua marginalità, ma soprattutto ha avviato una nuova Società autonoma, la Teloni Valiani S.r.l., che presto si trasferirà in un nuovo capannone qui vicino per sviluppare ulteriormente il settore rivolto ai privati.

Siamo convinti che la Teloneria avrà economicamente e finanziariamente un grosso sviluppo nel futuro;

  • Abbiamo fatto la scelta, e ne siamo orgogliosi di, avere introdotto nell’azienda numerosi giovani che hanno abbassato l’età media del personale: oggi i giovani, al di sotto di 30 anni sono 27 e quelli tra 30 e 40 anni sono 22 su un totale di 71 dipendenti.
Questa iniezione di gioventù ha portato l’età media degli occupati del Gruppo Valiani al di sotto dei 40 anni.

Riteniamo che i giovani siano la vera risorsa di questa azienda, che la rendano capace di affrontare le nuove sfide del futuro, perché i giovani sono maggiormente predisposti al cambiamento culturale, tecnico ed aziendale che il Gruppo vuole affrontare nei prossimi anni;

  • Abbiamo deciso di abbandonare i servizi ed i prodotti che non danno marginalità adeguata e di aumentare, invece, i Servizi a più alto valore aggiunto ed a più alta innovazione con costi più contenuti.
Il nostro must è diventato: LAVORARE MEGLIO E GUADAGNARE DI PIU’

  • Abbiamo avviato da poco anche una forte riorganizzazione del Magazzino per aumentarne fortemente la marginalità, attraverso la creazione di un Ufficio Acquisti centralizzato per tutto il Gruppo che deve essere collegato all’ Ufficio Commerciale. Ciò consentirà di ottimizzare gli acquisti e parametrare i prezzi di vendita sugli acquisti e sulle spese generali.
Siamo convinti che questa riorganizzazione porterà un utile nuovo ed aggiuntivo molto consistente per il nostro Gruppo.

Non si può tacere quanto sia stato particolarmente complicato e difficile l’anno 2020, a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, che ha colto tutti quanti di sorpresa e che ci ha trovati impreparati e disarmati.

Per fortuna la nostra azienda non ha risentito molto dei contraccolpi da un punto di vista economico, dal momento che il nostro settore ha sempre lavorato, anche nei periodi più restrittivi dei vari lockdown, ma è stata un’occasione importante per riflettere ulteriormente sulle prospettive future, sulla necessità di dover introdurre dei cambiamenti, imposti dal nuovo contesto socio-economico e dal mercato. Quindi ha rappresentato una spinta significativa per il CdiA a proseguire speditamente nella via intrapresa.

Anche il 2021 è iniziato come un anno particolarmente complesso, per l’emergenza sanitaria che ha continuato a mietere vittime ed a mettere in ginocchio l’economia del nostro Paese. Per fortuna però è iniziata la campagna vaccinale, che sta consentendo una graduale ripresa della vita normale.


Ma cosa faremo nel 2022:

  • Avvieremo profondi cambiamenti anche nella gestione dell’Officina Meccanica, nell’Accettazione e nella Fatturazione. Dopodiché interverremo anche sul Centro Revisioni, una volta ottenute le revisioni dei mezzi pesanti tramite l’art. 80 del Codice della Strada;

  • In poche parole anche nell’anno 2022 continueremo ad investire risorse finanziarie nella riorganizzazione aziendale, per renderla ottimale e più performante: introducendo nuove linee guida e nuove procedure, ampliando l’organico del personale con nuove figure di giovani e di tecnici diplomati e laureati, privilegiando le competenze, l’innovazione e la modernità nelle attività delle nostre Società;

  • Investiremo risorse anche nei mezzi di produzione per essere al passo con i tempi e per migliorare il processo e la qualità produttiva dei vari reparti;

  • Dedicheremo anche risorse finalizzate ad aumentare la marginalità:

- Nel ripristino degli autocarri sinistrati senza alcuna spesa da parte del cliente sia in caso di ragione che in caso di torto. Questo grazie all’Accordo Commerciale sottoscritto con Janua Broker ed Assotir;

- Nelle Revisioni dei Veicoli Pesanti effettuate direttamente con i nostri Ispettori delle revisioni senza i funzionari MCTC tramite le nuove norme dell’Art. 80 del Codice della Strada e dei suoi decreti attuativi;

- Nella creazione di un Parco di Autocarri Usati con un ampio assortimento di veicoli in modo da aumentare sia il numero degli autocarri usati disponibili che il guadagno sulle loro vendite;

- Nel potenziamento del servizio di Allineamento degli autocarri;


E’ indispensabile seguire le importanti rivoluzioni ed opportunità che interesseranno il settore Automotive ed il settore dei Veicoli Truck e Van, cioè:

- Nuovi servizi sull’alimentazione elettrica di Truck e Van;

- Nuovi servizi sullo smaltimento delle batterie al litio;

- Nuovi servizi per la Guida Autonoma dei veicoli, per la gestione delle Intelligenze Artificiali e dei Big Data;

- Nuovi servizi per la gestione dei dati digitali di veicoli e di conducenti.

Sono le trasformazioni economiche, le leggi del mercato che ci impongono di cambiare, e solo con la collaborazione di tutti voi si riesce a superare questa sfida. Il Gruppo Valiani è nato come una “grande famiglia” e con questo spirito vuole proseguire, ma deve necessariamente essere integrato con altri ingredienti: organizzazione, efficienza, competitività, qualità.

Un altro importante cambiamento che il nostro Gruppo intende fare a partire dal prossimo anno, è quello di introdurre ulteriori figure femminili all’interno dell’azienda, inserendosi all’interno del processo di femminilizzazione che interessa il settore dell’autotrasporto. Basti pensare infatti che le quote rosa di autiste di veicoli pesanti sono passate dall’1,6% nel 2018 al 2,1% nell’anno successivo; uno scarto positivo dello 0,5% che segna il piccolo ma importante passaggio delle conduttrici di veicoli pesanti in Italia da 10mila unità a 14mila unità. Riteniamo che il genere femminile possa rappresentare anche per le nostre Società una opportunità di sviluppo e di sfida per il nostro futuro.

E’ per questa ragione che chiedo a voi tutti, Meccanici, a chi lavora nell’Accettazione, nell’Amministrazione, nel Centro Revisioni di non resistere al cambiamento ed alla nuova riorganizzazione aziendale, ma di aiutarci a cambiare per cogliere le nuove sfide che ci impongono i tempi ed il mercato.

Come sapete quest’anno ricorrono 60 anni dalla nascita della nostra azienda, che, tra alti e bassi, è arrivata fino a qui, e cioè a creare un Gruppo di 5 Società e ad occupare oltre settanta persone. Purtroppo sia la situazione di emergenza sanitaria che ancora c’è, sia questioni tecniche, ci costringono a rinviare la celebrazione di questo anniversario alla primavera/estate del prossimo anno.

Concludo questa breve mia riflessione augurandovi, a nome della Proprietà, a tutti voi ed alle vostre famiglie un Sereno Natale.


GRUPPO VALIANI

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
cookie