04 Dicembre 2022

Gli incentivi per il parco

SOMME GIA’ SPENDIBILI

Al rinnovo del parco aveva già pensato (in parte) il Decreto fiscale di metà novembre, ma la conferma definitiva se ne è avuta solo l’8 gennaio con la conversione in legge di provvedimento: per il 2019 e il 2020 sono a disposizione oltre 25 milioni di euro (12,9 per anno) per contributi fino a 20 mila euro destinati a veicoli nuovi con oltre 3,5 tonnellate di massa, a fronte di rottamazione di veicoli fino a Euro IV. Sono somme che si aggiungono, per il 2019, ai 25 milioni provenienti dalle risorse strutturali e previste da un decreto ministeriale varato nel luglio scorso, ma non legati esclusivamente a una rottamazione (ma, attenzione, i due incentivi non sono cumulabili).

SOMME DA ASSEGNARE

In cantiere è prevista anche l’erogazione di ulteriori 85 milioni (18 per il 2019, 30 per il 2020 e 37 per il 2021) già resi disponibili (ma non ancora assegnati) dal Fondo investimenti 2019 (ma di cui bisogna stabilire le modalità di erogazione), mentre altri 100 per il triennio 2020-2022 sono stati richiesti sul Fondo investimenti 2020. Insomma, tra il 2019 e il 2022, per rinnovare il parco ci saranno 286 milioni di euro, 100 dei quali già spendibili.



Fonte: Vie e Trasporti – febbraio 2020

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
cookie