22 Settembre 2020
[]
[]
News&Eventi

Corretto fissaggio del carico: norme, indicazioni operative e controlli

Indicazioni operative in merito al Decreto n.215/2017 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, nel quale si stabiliscono i requisiti minimi per i controlli tecnici su strada dei veicoli commerciali circolanti nel territorio nazionale al fine di migliorare la sicurezza stradale e l’ambiente di lavoro.

Scarica il Decreto n. 215/2017 in fondo all’articolo


FORZE DA CONSIDERARE DURANTE IL FISSAGGIO DEL CARICO

Forza peso
(Fp = m x g)

forza-peso

Veicolo fermo, l’unica forza che agisce è la forza peso o forza di gravità (g = 9,81 m/s²).

Si basa sul primo principio della dinamica: un corpo mantiene il proprio stato di quiete o di moto rettilineo uniforme, finché una forza non agisce su di esso.

Anche comunque in caso di variazione, tende a mantenere lo stato di quiete o di moto prima di assumere il nuovo stato.


Forza d’accelerazione
(F = m x a)

forza-accelerazione

Alla partenza (per il principio di cui sopra) il carico tende a scivolare indietro.


Forza di decelerazione
[Fd = m x (-a)]

forza-decelerazione

In decelerazione, il carico ha la tendenza a scivolare in avanti.


Forza di stacco
[Fs = m x (-g)]

forza-stacco

In seguito a scosse, vibrazioni ed oscillazioni, sul carico agiscono forze di inerzia verticali, che fanno perdere il contatto tra la merce ed il piano di carico.


Forza centrifuga
[Fc = m x V2/r]

forza-centrifuga

Le forze centrifughe sono quelle che agiscono sul veicolo e sul carico in curva. Esse tendono a spostare il veicolo ed il suo carico verso l’esterno della curva.

•Particolare prudenza deve essere usata:
•Nel caso di brusche manovre in curva;
•Nel caso di improvvisi cambi di corsia;
•Nelle rotonde;
•Nelle uscite autostradali.


Forza d’attrito
[Ff = µ x Fp]

forza-attrito

La forza di attrito agisce contro le forze di inerzia orizzontali, dipende moltissimo dall’accoppiamento dei materiali fra superficie di carico e piano inferiore del carico.

µ = coefficiente di aderenza

Maggiore è il coefficiente di aderenza, tanto maggiore è la Forza di Attrito!


TECNICHE DI FISSAGGIO

Obiettivo: evitare spostamenti di carico, dovuti ad accelerazioni/decelerazioni in direzione longitudinale e trasversale al piano di carico per garantire la sicurezza del trasporto.

•Immobilizzazione
•Bloccaggio
•Ancoraggio diretto
•Ancoraggio per attrito
•Mix dei metodi


ACCERTAMENTO CORRETTA SISTEMAZIONE DEL CARICO IN CASO DI SINISTRO

In caso di incidente stradale con perdita di carico e ribaltamento del veicolo, la Polizia di Stato segue una Scheda Tecnico-Pratica per accertare la corretta sistemazione del carico.

Scarica la Scheda Tecnico-Pratica in fondo all’articolo


CONTROLLI SULLA SICUREZZA DEL CARICO

Per il controllo del fissaggio del carico, la Polizia Stradale utilizza una specifica check list.

Scarica la check-list in fondo all’articolo


FORMAZIONE SUL CORRETTO FISSAGGIO DEL CARICO

Il corso ha l’obiettivo di garantire la sicurezza dei carichi e degli utenti della strada.

Per maggiori informazioni e costi sui nostri corsi:


Documenti allegati

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]