18 Settembre 2020
[]
[]
News&Eventi

Covid-19, soluzioni per la sanificazione delle carrozzerie

Stando alle regole stabilite dal Governo, all’interno del Protocollo Condiviso del 14 marzo 2020, è necessario che, ai fini della prevenzione del contagio da COVID-19 sui luoghi di lavoro, l’azienda assicuri la pulizia giornaliera e la sanificazione periodica dei veicoli.

Inoltre, le Linee Guida Condivise del settore logistica e trasporti (18 marzo 2020) indicano che l’igienizzazione dei locali, dei mezzi di trasporto e dei mezzi di lavoro deve essere appropriata e frequente.


CHE COSA SI INTENDE PER SANIFICAZIONE?

E’ un procedimento atto ad igienizzare i veicoli attraverso pulizia e disinfezione.

Con pulizia si intende la rimozione di polveri e sporcizia presente su superfici ed oggetti, operazione che, tuttavia, non è sufficiente, occorre, infatti, provvedere anche alla disinfezione, ossia quel procedimento specifico che comporta la distruzione o inattivazione di agenti patogeni, in particolare, sulle superfici e in ambienti chiusi.

Un esempio è rappresentato dalla sanificazione dell’abitacolo o della cabina di guida dell’automezzo aziendale al momento dell’avvicendamento degli autisti o quando avviene il cambio turno.


QUANTO PERMANE IN AMBIENTE IL CORONAVIRUS COVID-19?

Le informazioni fornite dall’Istituto Superiore di Sanità parlano di un tempo compreso tra un minimo di pochi minuti ed un massimo di 9 giorni, che varia a seconda del materiale su cui il virus aderisce, della concentrazione dello stesso, della temperatura e dell’umidità.

L’ente statunitense National Institute of Allergy and Infectious Diseases (NIAID) ha pubblicato in marzo alcune informazioni sulla carica virale del COVID-19, che sopravvive con carica decrescente nel tempo:

• in aeresol sospeso in ambiente interno per almeno 3 ore;

• su cartone fino a 24 ore;

• su rame per almeno 4 giorni;

• su plastica e acciaio per almeno 3 giorni;

• sino a 24 ore sugli indumenti.


QUALI SONO LE PRINCIPALI TIPOLOGIE DI SANIFICAZIONE AZIENDALE?

Ne esistono due famiglie: la sanificazione per ozono e quella con disinfettante spray ad azione germicida.

La sanificazione tramite ozono avviene per saturazione: l’ozono ha un elevato potere ossidante e sterilizzante, grazie al quale virus e batteri possono essere inattivati.

La sanificazione tramite spray ad azione germicida per vaporizzazione consiste invece nella diffusione di un disinfettante nebulizzato attraverso un compressore.


LA PROPOSTA DEL GRUPPO VALIANI PER I VEICOLI

Il Gruppo Valiani ha optato per i veicoli per un disinfettante a base di candeggina/cloro, solventi, etnolo al 75%, acido per acetico e cloroformio, i cui principi attivi sono efficaci per l’uccisione del Coronavirus. La scelta del Gruppo Valiani è ritenuta più pratica, più versatile e più veloce rispetto all’opzione ozono.

Si tratta di un presidio medico registrato presso il Ministero della Salute, ideale per la sanificazione di veicoli.


CREDITO D’IMPOSTA PER LA SANIFICAZIONE

Le imprese che dispongono di veicoli possono utilizzare un apposito Decreto Ministeriale che stabilisce un credito d’imposta nella misura del 50% e fino ad un massimo di 20.000 euro per contribuente per le spese di sanificazione degli strumenti di lavoro che siano sostenute e documentate nel periodo d’imposta 2020.


CONSIGLI PRATICI PER LA SANIFICAZIONE DEI VEICOLI

La procedura semplificata di sanificazione anticontagio del veicolo deve essere eseguita dal tecnico opportunamente formato e dotato della apposite attrezzature (cfr. Circolare dell’Istituto Superiore di Sanità AOO-ISS 12/03/2020 8293). La procedura è la seguente:

1. Applicare ai sedili e alle altre eventuali parti in tessuto un rivestimento monouso in plastica o pellicola o telo rimovibile;

2. Pulire il veicolo con alcol 75% in erogazione spray nelle seguenti aree: blocco chiave; maniglie; area volante e leva cambio;

3. Pulire con alcol 75% in erogazione spray tutte le superfici con cui si entra in contatto, quali comandi, indicatori, pulsanti, tastiere, schermi touch, maniglie interne, vani portaoggetti, pareti, soffitto, portiere, parabrezza, vetri laterali e specchietto retrovisore;

4. Sanificare mediante nebulizzazione completa, tutto l’ambiente interno del veicolo.

5. Azionare aria condizionata in modalità ricircolo, per almeno 10 minuti, interrompere la ventilazione;

6. Areare l’abitacolo aprendo i finestrini per almeno 5 minuti prima di consegnare il veicolo.


Il Gruppo Valiani
Dott. Alessandro Valiani


[Realizzazione siti web www.sitoper.it]