10 Luglio 2020
News&Eventi

Incentivi governativi 2018 per le imprese autotrasporto

Sulla Gazzetta Ufficiale m. 163 del 16 luglio scorso, è stato pubblicato il Decreto Ministeriale n.221 del 20 aprile 2018, concernente le modalità di erogazione del fondo di circa 33,6 milioni di euro destinato a supportare gli investimenti delle imprese di autotrasporto per l'anno 2018/2019.

Il suddetto decreto contiene un importante incentivo per l'acquisto di veicoli ibridi con MTT> 3,5t e un contributo per l'acquisto di veicoli pesanti Euro VI con MTT pari o superiore a 11.5t con contestuale radiazione/rottamazione di un' altro veicolo del parco.

Qui di seguito vi portiamo una sintesi dei principali aspetti finanziari del decreto con particolare attenzione agli incentivi per l'acquisto di veicoli summenzionati, (Decreto ministeriale n. 221 del 20 aprile 2018 e corrispondente decreto attuativo n. 78 del 05 luglio 2018).

  • Modalità di ripartizione delle risorse finanziarie.

La finalità del Decreto è incentivare le Imprese di Autotrasporto di merci per conto terzi a rinnovare il parco veicolare (inclusi i rimorchi/semirimorchi) in modo da aumentare la produttività/competitività e ridurre l' impatto ambientale.

In questo senso il fondo è stato ripartito per incentivare diverse categorie di beni acquisibili:

  • A) Acquisto, anche in leasing, di autoveicoli nuovi, di massa complessiva pari o superiore a 3,5t; ibridi, elettrici, metano CNG, metano LNG.
  • B) Acquisto di autoveicoli nuovi di massa complessiva pari o superiore a 11.5t; conformi alla normativa Euro VI, con contestuale radiazione per rottamazione di veicoli di massa complessiva pari o superiore a 11.5t.
  • C) Acquisto, anche in leasing, di rimorchi e semirimorchi nuovi per il trasporto combinato ferroviario e/o marittimo, dotati di dispositivi innovativi volti a conseguire maggiori standard di sicurezza e di efficienza energetica, nonché per l'acquisizione di rimorchi e semirimorchi o equipaggiamenti per autoveicoli specifici superiori a 7t allestiti per trasporto in regime ATP rispondenti a criteri avanzati di risparmio energetico e rispetto ambientale.
  • D) Acquisto, anche in leasing, di casse mobili e rimorchi o semirimorchi porta casse, per favorire l'intermodalità di trasporto.

I contributi sono erogabili fino a concorrenza delle risorse disponibili per ognuna delle suddette tipologie di investimenti e non sono cumulabili con altre agevolazioni pubbliche.

Al contrario degli anni precedenti, è possibile che la suddivisione delle risorse fra le diverse aree venga rimodulata in funzione delle richieste e delle disponibilità residue dei fondi in ognuna di esse.

Per ulteriori informazioni al riguardo vedi allegato.


Fonte: Mercedes-Benz
Documenti allegati

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account