22 Settembre 2020
[]
[]
News&Eventi

Rifiuti: stabilite procedure di sospensione e cancellazione delle imprese morose

Il Comitato Nazionale dell’Albo Gestori Ambientali, con circolare n.8 del 7 luglio 2020, dopo aver ricordato che a causa dell’epidemia da Covid19 quest’anno il termine per il versamento dei diritti annuali di iscrizioni è stato prorogato dal 30 aprile al 30 giugno 2020, ha definito delle specifiche procedure di sospensione e cancellazione per le imprese risultate morose con tempistica diversa rispetto alle circolare 144 e 149 del 2018.

Più nel dettaglio, le Sezioni competenti delibereranno entro il 31 luglio 2020 i procedimenti di sospensione delle imprese che non hanno pagato i diritti d’iscrizione al 30 giungo scorso, notificandoli a mezzo PEC mentre le sospensioni decorreranno dal 15 settembre 2020 (entro tale data le imprese destinatarie della PEC potranno quindi sanare la propria morosità).

Qualora si verifichi una mancata notifica a mezzo PEC (ad es. per indirizzo PEC inesistente, non funzionante o non valido) le Sezioni attueranno la pubblicazione sul sito web dell’Albo dal 1° settembre 2020 (in forza dell’art. 21bis della legge 241/90).

Dopo 12 mesi di sospensione, senza alcun riscontro da parte delle imprese morose, le Sezioni procederanno alla loro cancellazione dall’albo, ai sensi dell’art. 20 del DM 120/2014 (Regolamento per il funzionamento dell’Albo stesso).



Fonte: Assotir

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]