04 Dicembre 2022

Integrazione salariale per crisi aziendale

Decreto del Ministero del Lavoro del 15.12.20 (G.U. n. 10 del 14.1.21)

Con questo decreto, le imprese in difficoltà a causa dell’emergenza Covid possono richiedere la cassa integrazione guadagni straordinaria per crisi aziendale (CIGS) pur in assenza del piano di risanamento e con sospensione anche in deroga al limite dell’80% delle ore lavorabili nell’unita produttiva nell’arco di tempo di cui al programma autorizzato limitatamente ai periodi di vigenza dei provvedimenti emergenziali di limitazione all’attività produttiva. In particolare, le domande di trattamento di integrazione salariale straordinaria relative all’anno 2020 e fino al termine dell’emergenza epidemiologica, potranno presentarsi anche in mancanza dei due requisiti, considerata l’impossibilità, o comunque l’estrema difficoltà, per le aziende di predisporre dei piani di risanamento, ai fini dell’approvazione del programma di crisi aziendale.



Fonte: Vialtis – febbraio 2021

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
cookie