21 Aprile 2021
News&Eventi

Le pratiche auto a portata di #click

Semplicità e facilità d’uso. E’ quello che cercano i cittadini e le imprese quando si avvalgono dei servizi online della Pubblica Amministrazione. Le lunghe attese agli sportelli e la fatica di compilare moduli e questionari: questi sono i problemi che ci hanno assillato per lungo tempo, e che ormai in parte si sono ridotti grazie alle nuove tecnologie. In alcuni casi infatti bastano pochi click per accedere a tutta una serie di servizi direttamente online, disponibili direttamente da casa o dall’ufficio. Una trasformazione importante che va sotto il nome di “e-Government” e che i Governi di tutti Paesi cercano di accelerare al massimo. Ora però l’attenzione non è più solo sulla possibilità di fornire online il servizio, ma anche sulla facilità d’accesso alle informazioni e ai servizi e alle pratiche auto.

Un ottimo esempio in questo senso è rappresentato dal Portale dell’Automobilista, realizzato e gestito dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in collaborazione con Poste Italiane. Il Portale dell’Automobilista, raggiungibile all’indirizzo internet www.ilportaledellautomobilista.it offre vari servizi sia per i privati cittadini e le imprese sia per gli operatori professionali del settore. Alcuni di questi servizi sono disponibili solo dopo la registrazione al Portale, mentre gli Operatori Professionali sono preregistrati all’interno del Portale.


I SERVIZI OFFERTI

Il portale mette a disposizione un insieme di servizi consultabili senza la necessità di registrazione, ad esempio:

  • un’ampia sezione dedicata alla modulistica dalla quale è possibile scaricare, in formato pdf, i moduli necessari per la maggior parte delle pratiche auto;

  • diversi servizi attraverso i quali, semplicemente digitando il numero di targa di un veicolo è possibile verificare: la classe ambientale del veicolo, l’eventuale presenza del dispositivo antiparticolato nel caso di veicoli con alimentazione a gasolio, i limiti di guida per i neopatentati, l’esistenza della copertura assicurativa (RCA) del veicolo, i dati relativi all’ultima revisione effettuata;

  • ricerca con geolocalizzazione degli Uffici della Motorizzazione Civile su tutto il territorio nazionale, dei medici certificatori per il rilascio del certificato medico per la patente e delle officine autorizzate ad effettuare le revisioni.

Dopo avere effettuato la registrazione è possibile usufruire di ulteriori servizi quali, ad esempio, consultare il saldo dei punti della propria patente di guida, consultare i dati relativi al proprio autoveicolo (scadenza revisione, modalità di duplicazione della carta di circolazione in caso di smarrimento, furto o distruzione), pagare i bollettini relativi alle pratiche auto, verificare lo stato delle pratiche in corso. Inoltre, per i possessori di smartphone è possibile scaricare gratuitamente l’APP “iPatente”, l’applicazione gratuita e ufficiale della Motorizzazione Civile che consente di usufruire la mobilità non solo dei servizi informativi del Portale, ma di ricevere anche le notifiche riguardanti le scadenze della patente e della revisione dei veicoli intestati, la decurtazione di punti a seguito di infrazione, il raggiungimento della soglia minima di punteggio e l’invito ad iscriversi ai corsi di recupero.


COME REGISTRARSI

Per registrarsi al Portale dell’Automobilista è sufficiente compilare il form online presente sulla pagina di registrazione (www.ilportaledellautomobilista.it/web/portale-automobilista/iscriviti) con i dati anagrafici e le altre informazioni richieste. Inoltre, per utilizzare il servizio di pagamento online dei bollettini postali di diritti di Motorizzazione è necessario procedere anche alla registrazione sul sito internet di Poste Italiane (www.poste.it).


FONDAMENTALE PER GLI OPERATORI PROFESSIONALI DEL SETTORE AUTOMOBILISTICO

Il Portale dell’Automobilista è uno strumento fondamentale per gli Operatori del settore poiché semplifica l’espletamento delle pratiche auto presso gli uffici della Motorizzazione mettendo a disposizione un servizio di pagamento online dedicato, sia per l’ambito patenti che veicoli.

Inoltre, offre servizi che consentono di migliorare l’operatività degli Operatori, ad esempio le Autoscuole possono inserire le richieste di reintegro dei punti patente per i candidati che hanno frequentato i corsi di recupero o prenotare online le sedute di esame informatizzato da effettuare presso la Motorizzazione Civile, o ancora richiedere per i propri candidati la copia elettronica della scheda d’esame di teoria sostenuto tramite il quiz informatizzato. Le Agenzie abilitate possono inoltre utilizzare il servizio di pagamento con riempimento automatico del “carrello di pagamento”. Le Officine che svolgono il servizio di revisione degli autoveicoli possono infine completare online le procedure e gli adempimenti relativi alle revisioni effettuando online anche il pagamento.

Il modo più efficace per apprezzare il Portale dell’Automobilista è accedere all’indirizzo www.ilportaledellautomobilista.it e scoprire le nuove funzionalità che vengono via via rese disponibili agli utenti.


L’EVOLUZIONE ATTRAVERSO LA DIGITALIZZAZIONE

Il percorso di semplificazione e la transizione all’e-Gov avviato dal MIT non si limita al Portale dell’Automobilista: le mutate condizioni del contesto storico in cui viviamo, la situazione di distanziamento sociale legata all’emergenza sanitaria, ne hanno accelerato lo sviluppo.

I primi mesi del 2020 hanno visto proseguire la graduale messa in esercizio delle procedure telematiche che consentono la de materializzazione degli adempimenti amministrativi delle pratiche automobilistiche e della documentazione a corredo. Infatti, in attuazione della disciplina contenuta nel decreto legislativo 29 maggio 2017, n. 98, che istituisce il Documento Unico per la circolazione e la proprietà, è stata avviata la prima fase di attuazione della riforma, prevedendo l’utilizzo obbligatorio delle nuove procedure, a decorrere dal 17 febbraio 2020.

Si tratta di un ulteriore passo in avanti nella semplificazione del rapporto con Cittadini e Operatori Professionali attraverso la digitalizzazione avviata per le prime 3 pratiche obbligatorie: “minivoltura”, cessazione dalla circolazione per demolizione e cessazione dalla circolazione per definitiva esportazione all’estero.

Inoltre, a giugno 2020 sono stati attivati nuovi canali di pagamento digitale che hanno una diffusione molto elevata e sono di semplice utilizzo, che consentiranno a un sempre maggior numero di persone (soprattutto cittadini e imprese) di accedere al pagamento delle pratiche della Motorizzazione in modalità online. Infatti, grazie alla collaborazione con Poste Italiane adesso si può procedere al pagamento di un numero sempre più ampio di pratiche anche attraverso il portale www.poste.it e le App mobile “BancoPosta”, “Postepay”, “Ufficio Postale”, previa registrazione.

Rimanendo nel campo dei pagamenti, il MIT ha anche in programma un percorso per la migrazione dei pagamenti alle modalità messe a disposizione dal sistema PagoPa.

In sintesi, nel panorama della Pubblica Amministrazione sembra proprio che il MIT sia tra gli Enti più virtuosi ma la strada per l’innovazione e l’e-Gov è ancora lunga!









Fonte: Mobility – ottobre/novembre/dicembre 2020

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]