30 Settembre 2022

LNG, la prima stazione nel Sud Italia

Arriva anche in Sud Italia il gas naturale liquefatto (LNG). La stazione di rifornimento di Baronissi Est, di proprietà della C. Galdieri & Figli, sul raccordo autostradale Salerno-Avellino, distribuirà il gas naturale liquefatto (LNG) ai veicoli commerciali.
E' un'iniziativa sostenuta da Iveco e da un suo dealer, la Mecar, che copre gran parte del Sud Italia con una rete di 26 officine autorizzate e 5 magazzini ricambi.

In occasione dell'inaugurazione, Mecar ha consegnato una flotta di nuovi Iveco Starlis NP 460cv, inaugurando la partnership con C. Galdieri & Figli che nella stazione erogherà metano liquido, mentre a Mecar sono stati affidati tutti i servizi di manutenzione e riparazione dei veicoli LNG.

La stazione si presenta con un'area di 45.000 mq, interamente ecosostenibile grazie all'impianto con pannelli fotovoltaici per la produzione di energia rinnovabile e con ampi parcheggi per sosta dei truck. Disponibili anche bagni con docce, un rifornimento per AdBlue e ovviamente un'isola dedicata per LNG, con personale autorizzato, che consentirà il doppio rifornimento dei camion. L'utilizzo del LNG – ricorda Mecar – permette di tagliare drasticamente non soltanto i costi, ma anche i consumi e le emissioni inquinanti, vista la capacità di ridurre del 25% il diossido di carbonio e del 90% i particolati NOx.

“Il gas naturale liquefatto rappresenta una soluzione economica ed efficiente – ha dichiarato durante la cerimonia Gianandrea Ferrajoli, CEO di Mecar – il settore della mobilità sostenibile, rappresentato dai Natural Gas Vehicles, è oggi in Italia una filiera da 22 mila addetti e 1,7 miliardi di euro. Con l'inaugurazione di oggi abbiamo dato un nuovo accesso e punto d'arrivo al corridoio del trasporto europeo e internazionale, finalmente in grado di rifornirsi in un'area strategica per il trasporto e la logistica internazionale qual è il Sud Italia”.



Fonte: Uomini e Trasporti - Agosto/Settembre 2018

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
cookie